Gestione del sito

  

RUTELLI E LA SILK ROAD CITIES ALLIANCE PRESENTANO LE GRANDI OPPORTUNITÀ DELLA VIA DELLA SETA DEL VENTUNESIMO SECOLO

Priorità Cultura, presieduta da Francesco Rutelli giovedì 23 è a Venezia insieme all’Autorità Portuale veneziana, quali partner italiani del Forum promosso dalla China Public Diplomacy Association, una delle più importanti associazioni di emanazione governativa della Repubblica Popolare Cinese e dalla Silk Road Cities Alliance che raggruppa tutte le città posizionate lungo la Via della Seta.
 
Il 23 luglio, a partire dalle ore 9.00, nella splendida sede della Biennale di Venezia, Cà Giustinian, una delegazione di circa 160  rappresentanti delle realtà pubbliche e private cinesi e italiane sarà impegnata in un confronto utile alla creazione di partnership concrete a favore dello sviluppo delle relazioni tra Italia e Cina.
 
Un incontro strategico sia dal punto di vista culturale che economico che vedrà la partecipazione del Ministro degli Esteri Paolo Gentiloni, insieme con l’ex Ministro degli esteri cinese Li Zhaoxing, volto noto della diplomazia cinese nella storia, e con la partnership dell'Autorità del Porto di Venezia e del suo Presidente, Paolo Costa, già sindaco di Venezia, Ministro dei Lavori pubblici e professore ordinario alla Ca' Foscari. 
 
 
Gli interventi di Francesco Rutelli e di Hao Yaohua, presidente della Silk Road Cities Alliance, lanceranno il tema della Via della Seta del ventunesimo secolo: non più solo storia e memoria, ma opportunità di sviluppo economico e culturale contemporaneo.
 
Al saluto di apertura del Sindaco della città lagunare, Luigi Brugnaro, seguiranno quelli di Roberto Ciambetti, presidente del Consiglio Regionale del Veneto e del Presidente della Biennale di Venezia, di Michele Bugliesi, Rettore dell’università Ca’ Foscari. Parleranno poi Wang Dong, Console generale della Cina a Milano e Walter Hartsarich, Presidente dei Musei Civici di Venezia. 
 
L’evento si concluderà con la firma di un piano di azione ispirato al documento “Visione ed azioni sulla Via della Seta marittima del 21mo secolo”, approvato dalla Commissione Nazionale per lo Sviluppo e le Riforme, dal Ministero degli Esteri e dal Ministero del Commercio della Repubblica Popolare Cinese.

Prenderanno parte al dibattito anche il Direttore scientifico della Fondazione NordEst, Stefano Micelli, il Vice Presidente del China Public Diplomacy Association, Shu Yi, il Direttore esecutivo di Cma-Cgm Italy, in rappresentanza di Ocean Three Alliance, Paolo Lo Bianco, il rappresentante del porto di Rizhao, Meng Fanxiang, il Presidente di Save (Aeroporto di Venezia) Enrico Marchi, Cao Jiangxiong, di Sinompas Press, Tunç Soyer, sindaco della città di Smirne in Turchia, Fu Jian, General Manager della Zhong Guang De Feng Culture Investment Co e Clint Camilleri, Sindaco di Qala, a Malta. 
 
L’intervento del Ministro degli Affari Esteri, Paolo Gentiloni, concluderà la sessione di dibattito. 
 
I lavori saranno poi chiusi dalla firma della “Dichiarazione di Venezia per la Via della Seta del Ventunesimo Secolo” e dalla dalla firma di quattro importanti Memorandum di intesa tra cui quelli tra i porti di Venezia e Ningbo e quello  per la creazione di una piattaforma informativa per le Città della Via della Seta.
 
 

CONTATTACI »

VIDEO GALLERY


Rinascita dell'antichità perduta, il patrimonio da ricostruire.

Li Zhaoxing, Chairman China Public Diplomacy Association (CPDA)

Rutelli in Cina: Via della Seta, Expò, cibo, cultura nel servizio...

PHOTO GALLERY

"In cammino sulla Via Francigena" tra fede, ...
Rinascita dell'antichità perduta, il pa...
Distruzioni del patrimonio culturale e le in...
HOME CHI SIAMO INIZIATIVE PUBBLICAZIONI STAMPA MULTIMEDIA CONTATTI